Project Details


  • Periodo: 2002-2009
  • Importo: € 9.000.000,00
  • Località: Ragusa (RG)
  • Committente: Colacem s.p.a.
  • Progettazione, direzione lavori e sicurezza

LAVORI DI AMMODERNAMENTO IMPIANTO INDUSTRIALE PER LA PRODUZIONE DI LEGANTI IDRAULICI A RAGUSA


<p>Lo stabilimento industriale di contrada Tabuna a Ragusa è stato oggetto di un intervento di ammodernamento finalizzato alla riduzione dei consumi energetici ed all’inserimento di un alto grado di innovazione nel ciclo produttivo. Nell’ambito dell’intervento sono stati realizzati diversi nuovi fabbricati ed installati nuovi macchinari, impianti ed attrezzature. I fabbricati  e gli impianti più obsoleti sono stati demoliti. Infine, sono stati effettuati importanti interventi generali di urbanizzazione, quali la sistemazione della viabilità interna dello stabilimento, dei piazzali, dei parcheggi e delle aree a verde.</p>

Interventi su fabbricati ed impianti

<p>Nell’ambito dei lavori sono stati eseguiti numerosi interventi di manutenzione straordinaria sui fabbricati e gli impianti esistenti. Tuttavia, per conseguire i migliori risultati in termini di ammodernamento dell’intero ciclo produttivo, è stato necessario realizzare nuovi importanti fabbricati ed impianti, molti dei quali previa demolizione di quelli esistenti ed ormai obsoleti.</p>


Fabbricato macinazione cotto
Torre cicloni
Silo clinker

<p>L’ammodernamento del sito produttivo ha richiesto, oltre ad ingenti interventi di manutenzione straordinaria sull’esistente, anche la realizzazione di nuovi importanti fabbricati ed impianti.</p> <p>Tra questi, si annovera la costruzione dell’edificio da destinare a sala di controllo centralizzata, uffici e laboratori. Il fabbricato, avente dimensioni in pianta pari a 29,00×17,50 m ed altezza massima rispetto all’estradosso delle fondazioni pari a circa 14,00 m, è articolato su tre livelli (interrato, terra e primo) ed ha una copertura a lastrico solare. La struttura portante è costituita da travi e pilastri in cemento armato e solai latero-cementizi.</p> <p>La linea esistente di macinazione del cotto è stata completamente rinnovata mediante la realizzazione di un fabbricato in acciaio a pianta rettangolare di dimensioni pari a 29,00×12,00 m ed altezza massima pari a circa 24,00 m. All’interno del fabbricato, caratterizzato da tre impalcati oltre alla copertura piana, sono state installate le principali componenti di impianto: molino di macinazione, separatore, filtri, ventilatori, tubazioni, ecc.. Le strutture di fondazione del fabbricato, realizzate con plinti in cemento armato collegati da un reticolo di travi, sono state opportunamente giuntate rispetto ai basamenti di fondazione del molino di macinazione, onde evitare la trasmissione delle vibrazioni.</p> <p>In luogo della torre cicloni esistente è stata realizzata una nuova torre con struttura portante in acciaio. La struttura ha dimensioni in pianta circa pari a 20,00×16,00 m ed altezza di circa 80,00 m.</p> <p>Per far fronte alle migliorate capacità produttive, lo stabilimento è stato dotato di un nuovo silo per lo stoccaggio del clinker, avente una raggio di 17,00 m ed un’altezza massima di circa 65,00 m, realizzato con struttura portante in cemento armato e copertura in acciaio.</p>

Interventi generali di urbanizzazione

<p>L’intervento di ammodernamento dello stabilimento ha riguardato anche la realizzazione di importanti opere di urbanizzazione, quali la sistemazione della viabilità interna, dei piazzali di parcheggio e movimentazione dei mezzi, delle aree a verde. Detti interventi hanno consentito di migliorare il contesto ambientale in cui è inserito l’impianto produttivo.</p>


Rotatoria e viabilità interna
Portali limitatori di sagoma
Piazzali ed aree a verde

Tra le principali opere di urbanizzazione si annoverano: <ul> <li>realizzazione della nuova viabilità interna allo stabilimento con pavimentazione bituminosa, completa di segnaletica verticale ed orizzontale, portali limitatori di sagoma in acciaio;</li> <li>realizzazione di una intersezione a rotatoria tra la nuova viabilità e quella esistente, completa di una torre faro per l’illuminazione ;</li> <li>rifacimento della pavimentazione in cemento armato dei piazzali di parcheggio e movimentazione dei mezzi;</li> <li>realizzazione di nuove aree a verde lungo la viabilità principale ed in altre zone dello stabilimento;</li> <li>recupero, bonifica e sistemazione a verde di un’area precedentemente occupata da un deposito di carbone, spostato nel corso dell’intervento di ammodernamento. L’area è stata piantumata con alberi ad alto fusto similari a quelli già presenti nello stabilimento.</li> </ul>